I SOGNI possono diventare realtà ?

I SOGNI possono diventare realtà ?

Qualche giorno fa mio figlio mi ha detto  “mamma vorrei tanto essere come Danilo Gallinari, tu pensi che sarà possibile ?”.

Mio figlio ha 10 anni non arriva a 1 metro e 40 cm. gioca a minibasket  da 3 anni.

Danilo Gallinari ha 22 anni è alto 2 metri e 08 cm. gioca in NBA, cioè per chi non sa proprio niente di basket il livello più alto che un giocatore di basket può raggiungere.

Questa domanda, normale per un bambino di quell’età, mi ha portato a pensare a quanti sogni facciamo tutti, anche ad occhi aperti .

Quanti ne riusciamo a realizzare ?

Quante volte ci autorizziamo semplicemente a pensare che se non sono alla “nostra portata” dobbiamo evitare di provarci o resteremo delusi ?

Chi riesce viceversa a raggiungerli …. è per merito della fortuna ?

Non solo !!

Certo nel caso di un giocatore di basket essere alti 2 metri e  10 invece che 1 e 70 … fà differenza ovviamente, come del resto per un aspirante modella essere 1 metro e 55  (come me J) piuttosto che 1 metro e 80 può essere determinante.

La riflessione che vorrei fare oggi però è :

Oltre a sognare e desiderare di essere come un’altra persona, siamo disposti a fare almeno tutto ciò che questa persona fà per essere come è o per fare ciò che fa ? Cioè, se voglio diventare una modella sono disposta a pensare al mio corpo e prendermene cura, ad alimentarlo correttamente ? Ad andare in palestra 3 ore al giorno per mantenerlo sempre tonico ?

Se voglio diventare un campione dello sport, sono disposto ad allenarmi più degli altri ? Ad andare a letto presto tutte le sere per allenarmi bene il giorno dopo ?

Perché è questo che i campioni fanno, fanno più degli altri e meglio degli altri .

Per rincuorare un po’ i diversamente-alti faccio notare che per esempio Spud Webb, uno dei più bravi giocatori di basket mai esistiti, è alto 1.68 cm.

I sogni possono diventare realtà ? SI certo …. con tanto lavoro e meno fortuna di quello che ci rimane più comodo pensare !

Grazia Romei

Annunci

, ,

  1. #1 di Claudio Belotti il 21/03/2011 - 20:59

    Ciao Grazie, belle parole. Ferdinando De Giorgi dice che è diventato uno dei più grandi palleggiatori di pallavolo proprio perché era basso e quindi ha dovuto impegnarsi di più. Con una mamma Coach come te tuo figlio ha ottime possibilità. Certo il Gallo è cresciuto nella grande Olimpia ma questo è un altro discorso. Scherzi a parte bellissimo post. Grazie.
    Claudio

  2. #3 di vitalba il 21/03/2011 - 22:16

    Concordo pienamente con il commento di Claudio e vorrei aggiungere che solo chi si siede e si adagia negli allori non progredisce.
    Il segreto è proprio quello di continuare ad allenarsi come se si dovesse guadagnare ogni giorno quello che già abbiamo, il posto in squadra, avere l’umiltà di continuare ad imparare anche quelle cose che crediamo già di sapere , per saperle fare ancora meglio di come le facciamo, e non darle mai per scontate.
    Grazie. Vicky

  3. #4 di antonella il 21/03/2011 - 23:46

    Grazia, grazie per questo bellissimo articolo! ovviamente il tuo figliuolo è ben fortunato!;-)
    ps mi piace la ‘categoria’ diversamente-alti?:-))
    ti abbraccio
    Anto

  4. #5 di tod il 06/11/2011 - 17:23

    senta io ho 19 anni ho ripreso a giocare a basket da 1 anno ormai erano 5 anni che non giocavo pero come vedo non ho perso la mano mi sono inscritto in una squadra di 3 categoria per iniziare e loro nel giro di questa estate mi hanno fatto passare a fare gli allenamenti con la prima categoria…io sono molto felice anche perchè il mio sogno o almeno il traguardo che mi sono prefissato è almeno la serie b….secondo lei riuscirò mai ad arrivarci???? sogno ad occhi aperti vero???

  5. #6 di Coach Firenze il 09/11/2011 - 11:05

    Ciao Tod,
    sognare ad occhi aperti è la prima tappa di avvicinamento ad un obiettivo quindi bravo!
    Arrivare ad alti livelli nello sport è sempre difficile, ma determinazione e impegno NON POSSONO mancare, senza questi ingredienti è quasi impossibile.
    Domandati ogni giorno cosa puoi fare di più o meglio per arrivare al tuo obiettivo …. dal rimanere a tirare a canestro un ora in più a fine allenamento, all’alimentarti nel modo giusto etc….
    Insomma i sogni possono diventare realtà …. ci vuole impegno e sudore!

    ps: fammi sapere 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...